Il corso intende dare una veste omogenea e trattare senza soluzione di continuità tre temi che di solito sono molto lontani tra loro: la coltivazione dei cereali, i sistemi agroforestali e la gestione dell’acqua.

Nella moderna azienda biologica c’è bisogno di un approccio olistico, facendo in modo che tutti gli aspetti produttivi siano connessi armonicamente tra di loro. Infatti non è possibile immaginare la coltivazione dei cereali senza pensare alla gestione delle acque, così come non si può parlare di biodiversità nell’azienda bio senza praticarla a fondo. Questo significa arricchire il paesaggio agrario di elementi che l’industrializzazione dell’agricoltura ha completamente eliminato, come le siepi, le bordure e le piantate. Oggi possiamo farlo in maniera efficiente usando tutte le tecnologie che abbiamo a disposizione e massimizzando le risorse che il territorio ci offre. Durante il corso si alterneranno momenti teorici con momenti di pratica e di lavoro di gruppo.

Programma:

  1. La coltivazione dei cereali, in special modo del frumento, in regime biologico (l’evoluzione del frumento dal neolitico ad oggi; le differenze genetiche tra i frumenti; metodi di coltivazione in biologico; possibilità di meccanizzazione appropriata; rotazioni e avvicendamenti; l’uso della semina diretta anche in bio)
  2. La gestione dell’acqua nella moderna azienda biologica (il Disegno Keyline, una sistemazione idraulico-agraria per i terreni di collina; cenni di topografia; la linea chiave, esperienza pratica in campo; presentazione degli strumenti di campo; creazione del piano quotato; visualizzazione del piano quotato sulla carta; ipotesi di linea chiave).
  3. La complessità del paesaggio agrario come aumento dell’efficienza aziendale (storia del paesaggio agrario; il nuovo concetto di agroforesta; il sistema albero; le specie multiscopo; i rilievi tecnici e per progettare un sistema agroforestale; applicazioni pratiche di un’azienda agroforestale)

 

 

La formazione sarà articolata in 3,5 giornate per un totale di 29 ore. Per poter essere ammessi bisognerà assicurare la presenza ad almeno il 70% delle ore di formazione (20 ore).

Il corso ha un costo totale pari a 72 €.

Sia la cadenza delle giornate formative  sia il luogo esatto di svolgimento (comunque nella Regione Emilia Romagna), verranno definiti in base alle esigenze dei partecipanti.

Il numero massimo di partecipanti alla formazione è di 25 persone.

Le candidature saranno inserite in ordine di arrivo ed al raggiungimento dei 25 partecipanti le iscrizioni saranno chiuse: AFFRETTATI!

Data ultima per la candidatura: 15 Ottobre 2018.

Per candidarsi compilare questo form.